top of page

Centri Estivi 2020

Con l'articolo 105 il Decreto Rilancio ha voluto prospettare per i più giovani, anche a sostegno delle famiglie (in cui i genitori sono impegnati in attività lavorativa), l'organizzazione di Centri Estivi. L’incremento del Fondo per le politiche della famiglia e la destinazione, per l’anno 2020, di una quota delle risorse ai comuni, per finanziare iniziative, anche in collaborazione con enti pubblici e privati, volte al potenziamento dei centri estivi diurni, dei servizi socioeducativi territoriali e dei centri con funzione educativa e ricreativa destinati alle attività di bambini e bambine di età compresa fra i 3 e i 14 anni, per i mesi da giugno a settembre, e alla realizzazione di progetti volti a contrastare la povertà educativa e ad implementare le opportunità culturali e educative dei minori.

Gli Enti coinvolti sono i COMUNI che con Bandi dedicati coinvolgono le Associazioni del territorio per organizzare piccoli CRE.

Si prevede che possano essere pagati con il bonus baby sitting (confermato dal Decreto Rilancio). Le linee di guida (ancora in bozza) potrebbero essere queste:

Un rapporto numerico fra operatori bambini ed adolescenti, graduato in base all'età.

dai 3 ai 5 anni ci sarà di un adulto ogni 5 bambini;

dai 6 agli 11 anni, un adulto ogni 7 bambini;

per gli adolescenti dai 12 ai 17 anni, un adulto ogni 10 adolescenti.

•Nel caso di bambini ed adolescenti con disabilità il rapporto sarà di un operatore per ogni bambino o adolescente.


1.NO ASSEMBRAMENTI: ingressi dovranno essere scaglionati di almeno 5/10 minuti con ingressi ed uscite separati da percorsi obbligati.

2.PUNTI ACCOGLIENZA esterni con ingresso separato dell'area dove si svolgono le attività. Qui si chiedono info sul bambino (stato salute). È prevista la verifica della temperatura corporea «con rilevatore di temperatura corporea o termometro senza contatto». Stessa procedura anche per l'ingresso degli operatori.

3.PRIMA DI ENTRARE E DI USCIRE: lavaggio mani con acqua e sapone se presente fontana o gel idroalcolico

4.ATTREZZATURE E OGGETTI usati dai bambini dovranno essere puliti almeno una volta al giorno e ogni volta che i piccoli cambieranno attività dovranno lavare le mani, soprattutto prima dei pasti. NO CONDIVISIONE posate e bicchieri

5.AERAZIONE LOCALI con finestre sempre aperte


24 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page