ASD e SSD: cosa fare in questo periodo?

Anche le associazioni e società sportive dilettantistiche stanno soffrendo perché ad oggi è venuto meno lo scopo principale di aggregazione tra soci (fare sport).

Uniti ma distanti ripetono il CONI, le FEDERAZIONI, le DISCIPLINE ASSOCIATE e gli ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA.

Frasi d’effetto…ma per il futuro?

· ECONOMICAMENTE Il governo ha ribadito che penserà nel decreto di aprile anche alle associazioni di ogni genere (sportive, culturali, di volontariato e di promozione sociale). Come?... lo scopriremo nelle prossime settimane. Per ora ha pensato (con il decreto 18/2020 approvato in parlamento lo scorso 23/04) alle figure professionali (istruttori con e senza partita iva) che collaborano quotidianamente con le associazioni (attraverso il sito di sport e salute www.sportesalute.eu)

· FORMALMENTE Il governo stà pensando alla fase 2 (cioè alla riapertura) anche se tutto è al vaglio della supercommissione voluta dal governo. Ad oggi non è dato sapere cosa accadrà: solo il 4 maggio è ufficiale, il resto è ufficioso.

· FINANZIARIAMENTE con il Decreto Liquidità (DL 23/2020) si è pensato a finanziare le ASD/SSD attraverso l’Istituto del Credito Sportivo con la garanzia dello Stato. L’importo da richiedere può essere calcolato sul 25% dei ricavi 2019 fino al massimo di 25.000,00 euro. Ad oggi l’ISC (www.creditosportivo.it) è al lavoro per la stesura del regolamento.

Ricordiamo che tale aiuto non è a fondo perduto, ma è un finanziamento da restituire anche se a tasso zero.

Cosa fare in questo periodo di fermo?

Il suggerimento è quello di pensare a sistemare le “carte” (sistemazione verbali, domande di ammissione e di iscrizione ai corsi dei soci, ordinamento delle ricevute ed eventuali fatture emesse e ricevute, redazione del bilancio, la predisposizione della privacy interna all’associazione, l’attività di comunicazione attraverso i social), l’aggiornamento dello statuto secondo le normative CONI e la stampa del certificato del CONI direttamente dalla propria area personale dal sito www.coni.it).

Un momento utile per controllare anche il libro soci (l’anima dell’associazione) domandandosi se dalla sua semplice lettura si evince in maniera trasparente la situazione associativa. Cosi ad esempio si leggono i soci fondatori e si evidenza il movimento di coloro che sono stati ammessi e estromessi durante degli anni).

Attraverso un breve test gratuito sul nostro sito (https://www.sportsizexl.it/questionario) è possibile percepire lo stato di fatto della propria associazione e capire se veramente i membri del Consiglio Direttivo (Presidente, Segretario e consiglieri - il fulcro dell’associazione) conoscono bene l’associazione e le regole che la governano.

Un test gratuito che non assegna voti ma solo spunti di riflessione. La risposta personalizzata (con i commenti) verrà spedita via email alle Associazioni che decideranno di compilarlo. Non tutti hanno gli stessi dubbie o le stesse difficoltà.

Sempre gratuitamente, se interessati, prendendo appuntamento sul sito all’indirizzo https://www.sportsizexl.it/consulenza-sportelli è possibile incontrarci via skype o google hangout una mezzoretta per conoscerci e commentare brevemente i dubbi emersi durante la lettura della correzione del test.

Un modo per #lavorareuniti restando a casa ed occupandoci della nostra associazione.

19 visualizzazioni
CHIAMACI

Tel: 035.65.01.429

EMAIL
ORARI DI APERTURA

Lun - Ven 9.00 - 18.00

Sab: su appuntamento

SERVIZI

>  Gestione Fiscale

>  Consulenza

Marketing

>  Formazione

IL PROGETTO

>  La rete di professionisti in Italia

>  Condividi il progetto

EVENTI E FORMAZIONE

>  In programma

>  Vuoi organizzare un evento nel tuo ufficio?

 Via Adobati, 37 - 24022 Alzano Lombardo (Bg) CF e PIVA 03898160167 - REA: BG 417772  |  email: info@sportsizexl.it - skype: cfmktg